IL RICAMO NON E’ PIU’ SOLO UN PASSATEMPO PER SIGNORINE D’ALTRI TEMPI

Come personalizzare e rendere eleganti gli ambienti e la persona in poco tempo

Nella zona del medio Friuli, nei pressi della sponda sinistra del fiume Tagliamento, percorrendo quella che un tempo doveva essere stata una stradina di campagna, si giunge a Flaibano (Ud).
Il paesaggio è segnato da infiniti campi arati e coltivati, soprattutto a mais, con lunghi filari di gelsi a delimitarne i confini che testimoniano il valore di un’antica memoria.
L’area è limitrofa a Coderno, luogo natio di David Maria Turoldo, un uomo dall’animo inquieto e religioso “fuori dal gregge”, ispirato sin nel profondo da questa terra e dal popolo friulano. Egli è considerato uno degli esponenti più significativi della seconda metà del ‘900 per il processo di cambiamento del cattolicesimo.

Una casa in sasso nel centro del tipico paesino di campagna friulana è la sede da 28 anni di un ricamificio la cui titolare, Michela, è una giovane ed intraprendente donna, che è stata la prima punzonatrice di ricami della regione Friuli-Venezia Giulia.
Immediatamente all’ entrata si prova la suggestione di essere giunti in un luogo creativo: al soffitto sono appesi orizzontalmente alcuni cerchioni di bicicletta disposti come a descrivere gli ingranaggi di un pensiero in continuo divenire.
Con l’idea di conciliare i tempi della famiglia con un lavoro che l’appassionasse è riuscita a dare un’anima ad un’attività altrimenti ripetitiva e sterile: un grande merito che conferma la laboriosità delle donne friulane!

Il nome stesso del progetto, attraverso l’unione dei nomi Michela e Angelo, coppia nella vita, esprime la volontà di perseverare a credere nel valore dell’amore.
Cuori in prezioso lino italiano ricamati con fili di lana esprimono in tutte le stagioni il sentimento di un regalo ponderato, protetto e pensato.
Un tempo tutte le spose portavano in dono il giorno delle nozze il loro corredo, vestendo la nuova casa di preziosità realizzate con un lento e lungo lavoro.

Oggi c’è “Michelangelo Ricami Personalizzati” che guarda all’antica tradizione friulana del ricamo, ma si avvale della tecnologia per personalizzare gli oggetti più diversi, con la cura sia del dettaglio che del materiale, al fine di offrire un prodotto comunque unico e di particolare eleganza.
Su richiesta si può anche personalizzare con idee proprie qualsiasi oggetto in tessuto con la scelta del ricamo, tessuto, colore, misure o supporto, aggiungendo così il proprio tocco originale all’opera finale.
Le creazioni dei disegni di Michela che vengono trasposti sulla tela escono dalle idee che trovano ispirazione principalmente dall’ osservazione della natura del territorio circostante che in ogni stagione offre emozioni differenti.
Ogni oggetto nasce per esprimere e raccontare la bellezza dei luoghi e dell’arte in Friuli suggerita da una fonte letteraria, artistica, storica, geografica…

Annesso al laboratorio c’è un “concept store” dove acquistare diventa un’esperienza emotiva: arredamento, luci, profumi, design comunicano che al centro dell’attenzione ci sei tu ed i prodotti risultano solo il teatro della vendita.

L’atmosfera che si vive è creativa e rilassata per il grazioso atteggiamento della padrona di casa; il ritmo delle macchine nell’attiguo laboratorio che talvolta arriva in sottofondo diventa quasi musica a suggello di questa esperienza.
Eclettica e creativa con alle spalle una formazione artistica, veste di nero, ma le sue creazioni sprigionano la brillantezza di emozioni multicolor, rappresentano una natura destinata a durare nel tempo e vibrano di energia positiva.
Il luogo profuma di fragranza di lavanda e di sapone di Marsiglia che riporta inevitabilmente ad evocare le emozioni infantili vissute durante la giornata di bucato con la nonna ed è una vera miniera d’oro per ispirarsi alla ricerca di un dono pensato con il cuore.

Con “Fratelli Dreosto” commercializza soprattutto all’estero anche dei graziosi braccialetti, ricamati utilizzando tessuti antichi o riciclati, la cui semplice chiusura è tutelata da un brevetto registrato.

Consiglio questo luogo anche a tutti coloro che amano l’artigianato del territorio friulano perchè interpretato con una nota di originale modernità e suggerisco una visita al laboratorio aperto alle visite ai curiosi di Bellezza e al turismo di nicchia.

0%
SODDISFATTO